FORMAZIONE il FIGLIO dell'UOMO

ONLUS - ASSOCIAZIONE CATTOLICA

E-mail: wgpwphd@tin.it - studiotecnicodalessandro@virgilio.it

Siti Internet: http://www.vangeli.net

http://www.cristo-re.it http://www.maria-tv.it

http://www.dalessandrogiacomo.it - http://space.virgilio.it/studiotecnicodalessandro@virgilio.it

PARROCCHIA di CRISTO RE

dei FRATI MINORI

P.zza MARCONI 974015

MARTINA FRANCA (TA) - ITALY

Tel 0804302492 Fax 0804302492

PARROCCHIA di S. MARIA MAGGIORE

L.go CHIESA MADRE 675010-MIGLIONICO (MT) - ITALY

TEL-FAX :0835559045

 

6a SETTIMANA MONDIALE della Diffusione de

" i Quattro VANGELI "

in RETE INTERNET nel Mondo

2007 - dal 1 Aprile, Domenica delle PALME al 8 Aprile, Domenica di PASQUA 2007

Mandate una E-mail al giorno con allegato il testo dei QUATTRO VANGELI scarica il file

 

4 FEBBRAIO 2007

IL VANGELO SECONDO LUCA

Lc. 5, 1 - 11

LUCA

ATTEGGIAMENTI DI FRONTE A GESU' DI NAZARET

Lasciarono tutto e lo seguirono

Mt 4,18-22; Mc 1,16-20; Gv 21,1-11

5

Un giorno, mentre, levato in piedi, stava presso il lago di Genezaret e la folla gli faceva ressa intorno per ascoltare la parola di DIO,

vide due barche ormeggiate alla sponda.

I pescatori erano scesi e lavavano le reti.

Salì in una barca, che era di Simone,

e lo pregò di scostarsi un poco da terra.

Sedutosi, si mise

ad ammaestrare le folle dalla barca.

Quando ebbe finito di parlare, disse a Simone: << Prendi il largo e calate le reti per la pesca >> . Simone rispose:

<< Maestro, abbiamo faticato tutta la notte

e non abbiamo preso nulla;

ma sulla tua parola getterò le reti >> .

E avendolo fatto,

presero una quantità enorme di pesci

e le reti si rompevano.

Allora fecero segno ai compagni dell'altra barca, che venissero ad aiutarli.

Essi vennero e riempirono

tutte e due le barche

al punto che quasi affondavano.

Al veder questo, Simon Pietro

si gettò alle ginocchia di GESU', dicendo:

<< Signore, allontanati da me

che sono un peccatore >> .

Grande stupore infatti aveva preso lui e tutti quelli che erano insieme con lui

per la pesca che avevano fatto;

così pure Giacomo e Giovanni,

figli di Zebedeo, che erano soci di Simone. GESU' disse a Simone:

<< Non temere, d'ora in poi

sarai pescatore di uomini >> .

Tirate le barche a terra,

lasciarono tutto e lo seguirono.

LUCAM

 

 

 

 

5

1 Factum est autem, cum turba urgeret illum

et audiret verbum Dei,

et ipse stabat secus stagnum Genesareth

2 et vidit duas naves stantes secus stagnum;

piscatores autem descenderant de illis

et lavabant retia.

3 Ascendens autem in unam navem, quae erat Simonis, rogavit eum a terra reducere pusillum; et sedens docebat

de navicula turbas.

4 Ut cessavit autem loqui, dixit ad Simonem: " Duc in altum et laxate retia vestra in capturam ".

5 Et respondens Simon dixit:

" Praeceptor, per totam noctem laborantes

nihil cepimus;

in verbo autem tuo laxabo retia ".

6 Et cum hoc fecissent,

concluserunt piscium multitudinem copiosam;

rumpebantur autem retia eorum.

7 Et annuerunt sociis, qui erant in alia navi,

ut venirent et adiuvarent eos;

et venerunt et impleverunt

ambas naviculas,

ita ut mergerentur.

8 Quod cum videret Simon Petrus,

procidit ad genua Iesu dicens:

" Exi a me,

quia homo peccator sum, Domine ".

9 Stupor enim circumdederat eum et omnes,

qui cum illo erant,

in captura piscium, quos ceperant;

10 similiter autem et Iacobum et Ioannem,

filios Zebedaei, qui erant socii Simonis.

Et ait ad Simonem Iesus:

" Noli timere; ex hoc iam

homines eris capiens ".

11 Et subductis ad terram navibus,

relictis omnibus, secuti sunt illum.

 

 

 

PER LA RACCOLTA COMPLETA DEL VANGELO IN ITALIANO ED ABBINATA IN LATINO, SCARICATE GRATUITAMENTE IL FILE COMPLETO DAL SITO PRESENTE

http://www.vangeli.net

PER COMUNICAZIONI INVIATE UN MESSAGGIO DI POSTA ELETTRINICA al studiotecnicodalessandro@virgilio.it

Per saperne di più andate a:

Sito: http://www.santiebeati.it E-Mail: info@santiebeati.it

Sito: http://www.enrosadira.it/santi/

HOME PAGE

PER CONTINUAZIONE VAI ALLA pg. 2 SEGUENTE

Edito in Proprio e Responsabile STUDIO TECNICO DALESSANDRO GIACOMO

MARCO

Ecco mia madre e i miei fratelli

Mt 12,46-50; Lc 8,19-21

 

 

 

MARCUM